lunedì 10 ottobre 2011

Mountain Bike underground, ma tanto underground...



Il campionato italiano di mountain bike 2012 sarà a Sesto San Giovanni, hinterland milanese.
Potremmo andare a fondo indagando sul come e sul chi ha potuto prendere una decisione di questo genere, ma probabilmente sarebbe come sparare sulla Croce Rossa. Troppo facile e di poca soddisfazione.
Potremmo analizzare la frase "mountain bike a Sesto San Giovanni" e metterla a confronto con "slalom gigante a Riccione", oppure "maratona tra Scilla e Cariddi", per scoprire quale tra queste frasi ha meno senso. Ma questo lo avrete sicuramente già fatto da soli, senza bisogno che fosse il blog di Sandropan a darvi l'idea.
Potremmo anche far finta di ribellarci promuovendo una campagna di protesta, incatendoci fuori dalla Rinascente, scrivendo una mail al Presidente della Repubblica, ma poi, in fondo, chissenefrega?
Se quel giorno avremo voglia di andare lì a correre lo faremo, altrimenti no.

Ecco, magari nel frattempo ci divertiremo un pochetto, forse qualche presa in giro innocente, insomma sì, ci tocca ammetterlo: A Sandropan, appena avuta la notizia, sono brillati gli occhi pensando al blog e alla ghiotta occasione che gli veniva presentata così, su un piatto d'argento, per commettere qualcuna delle sue monellate. Ma siamo sicuri che saranno monellate innocenti, al massimo qualche sandropanata.

Certo, se qualcuno di noi avrà l'occasione di incontrare qualche Responsabile, non resisterà alla tentazione di chiedere (educatamente, per carità) qualche spiegazione.
Ma non illudiamoci, non troveremo nessuno disposto a tradire, nessuno che ci dirà "Ma lascia stare, è colpa di quel Pirla del..." o roba del genere.
Saranno tutti preparatissimi. Ci sembra già di sentirli:

"Voi ciclisti non siete mai contenti..."
"Un campionato a Milano è prestigioso, e poi i media i giornalisti gli sponsor la gnocca..."
"Vuoi mettere? Lì ci arrivi anche in metropolitana..."
"Facciamo conoscere la mountain bike, promuoviamo lo sport, i giovani i valori la lotta alla droga..."
"Con la crisi in atto le società organizzatrici non hanno i fondi, questa  era un'occasione per..."
"Abbiamo esaminato diverse candidature quindi...
"Una zona che una volta era di degrado, ma oggi anche grazie a noi e a questo meraviglioso movimento..."
"Sinceramente anch'io non pensavo, invece è un percorso bellissimo..."
"E' la solita storia, se l'avessimo fatto a Cortina d'Ampezzo si sarebbero incazzati quelli che lo volevano a Sesto San Giovanni..."

Insomma ci convinceranno, anzi ci hanno già convinti.
In fondo anche i Sex Pistols cantavano "i don't wanna holidays in the sun -  io non voglio le vacanze con il sole", e noi canteremo che non vogliamo la mountain bike in montagna, e nemmeno in collina. Fuck off.


3 commenti:

Uomo magro ha detto...

Perchè non fai una descrizione dettagliata del percorso? Se non ci sono discese pericolose la partecipazione, forse, potrebbe essere fattibile

Anonimo ha detto...

niente da eccepire sul contenuto del post, ma la scelta del video è veramente grandiosa!!!!!!!!!!!!!!!!!

L'Eletto

BAUZ ha detto...

Hanno fatto lo slalom di Natale sul "Monte" Stella.
Dopo quello, tutto è possibile!!!!