domenica 24 marzo 2013

Sul Colle Brianza Mulas fa il ganassa ma Sandropan non si fa fregare anzi.




Domenica di primavera, e Sandropan con uno dei suoi spettacolari colpi di scena ai quali non riusciremo mai ad abituarci veramente, ritorna a pedalare sulle strade brianzole.
Ma il suo non è stato affatto un mesto rientro, come qualcuno forse si sarebbe aspettato...

Vi raccontiamo infatti che ieri la Stella del Maestro è tornata a risplendere quando, nell'ultimo tratto della terribile erta salita che porta alla epica rotonda di Colle Brianza, il Meraviglioso ha sferrato l'attacco mortale ai danni del Campione Italiano Acsi 2002 nonché detentore dalla prestigiosissima maglia di vincitore del Master Palzola di Ciclocross 2013.

Lo avete capito dal palmares e lo avete letto nel titolo: lo sconfitto questa volta è Antonio Mulas, il quale, approfittando dell'assenza del Bimbo, ha da subito cercato di imporre il suo ritmo forsennato per sfiancare l'Anziano e Cardiopatico Maestro. 
Ma il campione sardo ha fatto i conti senza l'hostess, perché Sandropan, dando prova di grande carattere e grande orgoglio, non solo non ha mai perso la ruota, ma in un finale da brivido si è alzato sui pedali lasciando sul posto il Prepotente, costretto così all'umiliante ed incondizionata resa.



P.S. la qualità di questo video è pessima, ma la recitazione, la sceneggiature ed i dialoghi sono da Oscar del trash. Sono sicuro che i lettori di questo blog sapranno apprezzare questo meraviglioso dono.

6 commenti:

Alessandro Federico ha detto...

Non so segodo più per l'impresa del Maestro o per il video.

Anonimo ha detto...

non è vero niente, la foto è un fotomontaggio, ho già dato mandato ai miei legali per intervenire nelle opportune sedi! la solita macchina del fango! L'Eletto

Sandro Bramati ha detto...

tu non sei mulas, il tuo commento è falso.

Sandro Bramati ha detto...

il video è un capolavoro, un concentrato di spazzatura finissima.
In pochi secondi ci sono autentiche meraviglie. Arte pura. Non per niente, leggo su wikipedia, c'è lo zampino di Maurizio Costanzo.

- mangi che fai schifo... sì ma faccio tante altre cose che ti fanno godere...


Alessandro Federico ha detto...

io preferisco la parte in cui Daniele fa il tenero. Per me li si concentra il trash universale!

Sandro Bramati ha detto...

Io focalizzerei l'attenzione su di lei, donna colta e raffinata, ed in particolare sulla frase
"...mettitici prima la macchina e accendi il motore"