martedì 11 settembre 2012

Il Grande Dilemma dell'Ultimo Post

Prima o poi lo dovrò scrivere questo ultimo post.
Non farlo sarebbe una grave mancanza di rispetto verso il mio blog.
Però c'è un problema al quale non avevo pensato: Come faccio ad essere sicuro che l'Utimo post sia davvero l'Ultimo?
Non posso saperlo io che lo scrivo, ovviamente ancor meno chi lo legge.
Perchè tra il Primo post e l'Ultimo corre una grande differenza, ovvero il Primo è il Primo e non si discute, ma l'Ultimo rimane tale fino a che a un certo punto non ne compare un altro.
Oggi posso pensare in buona fede che quello che sto scrivendo sia davvero l'Ultimo, ma se tra una settimana o tra un mese decidessi di scriverne un altro?

Molti blogger scrivono l'Ultimo post senza volerlo. Mi è capitato più volte di entrare in qualche blog ormai in stato di abbandono, e di pensare chissà se l'autore di questo blog si ricorda ancora di averlo avuto. Magari non ha più nemmeno le password per accedervi. Leggo la data dell''Ultimo post, è di cinque anni fa, ma quello è un post come gli altri, che non lasciava presagire nulla di ciò che sarebbe avvenuto.
Sicuramente quel post non è stato scritto con intenzione, quello era un normale post che poi, chissà per quale oscuro motivo è diventato l'Ultimo.
Certo non è un bel modo di fare nei confronti di un blog; a pensarci è un po' come andare in vacanza e lasciare i pesci rossi in casa senza cibo, con la differenza che i poveri pesci dopo qualche giorno di sofferenza passano a miglior vita, mentre un blog rimane lì, immobile e abbandonato come quei pezzi di autostrada che ogni tanto ci fanno vedere in tv. Monumento a perenne testimonianza dell'incuria del suo autore.


Dunque, che fare?
Meglio non scrivere più nulla lasciando che un post diventi l'Ultimo per diritto di anzianità, oppure dare ad un post la dignità di essere l'Ultimo rischiando di deluderlo, magari dopo qualche anno di onorato servizio, se solo un bel giorno ci venisse voglia di scriverne un altro che ne usurperebbe il ruolo tanto ambito?


Sandropan nel 1977.  Sotto: I Ramones nel 1977



4 commenti:

JJ ha detto...

niente e per sempre........

roby ha detto...

tu stai proprio fuori come un balcone !!!!!!!!!
magari questo è l'ultimo commento !!!! chi lo sa........se il tuo fosse l'ultimo post,il mio sarebbe l'ultimo commento !!!!!! pensa che soddisfazione a rileggermi tra 5 anni !!!!!!!
ciao sandropan !!!!!!!!!
roby :0)))))

Virilonemagro ha detto...

L'ultimo post, secondo me, è un pò come l'ultimo atto sportivo (gara o allenamento). Si può decidere di chiudere in una determinata gara, possibilmente in bellezza, come ha fatto Vinokurov alle olimpiadi di ciclismo (anche se poi coglionescamente ha continuato a gareggiare senza vincere), oppure si può chiudere a causa di un infortunio, un pò come è successo a me con la corsa a piedi, dove ho chiuso il 20 febbraio a causa della rottura del menisco, ma non è detto che sia una chiusura definitiva.
In parole povere devi decidere se chiudere con un grande post che sia ufficialmente l'ultimo, oppure se chiudere, come fanno molti, per mancanza di voglia, senza dire niente a nessuno, ma semplicemente smettendo di scrivere. Secondo me è più bella la prima chiusura, ma se ti venisse voglia di riprendere a scrivere, non sarebbe facile; invece con la seconda opzione, puoi riprendere tranquillamente quando ti torna la voglia di scrivere

Francesco del Vecchio ha detto...

il grande dilemma dell'ultimo commento